PDFPrintEmail

M.A.N.D.Y. (D)

M.A.N.D.Y. non è una donna. Ma due ragazzoni tedeschi che in onore di Olivia Newton John hanno chiamato Get Physical la label fondata con i colleghi Dj T. e Booka Shade. I due, dj resident al Monza di Francoforte e al Weekend di Berlino, remixer di Silicone Soul, Fisherspooner e Röyksopp, rivelano la dolce ossessione per il corpo intitolando Body Language la collana di uscite che, come i Dj Kicks della !K7, raccoglierà le selezioni mixate dagli artisti dell’etichetta. I M.A.N.D.Y. sono considerati, il punto di riferimento per il mondo house evoluto, con all’attivo "Body Language" uno dei pezzi chiave del 2005 e hanno appena partecipato al primo sampler di remix per Roxy Music, rivisitando "The Thrill Of It All". Sono inoltre impegnati in un corposo tour per la promozione di "At The Control" una compilation mixata per la Resist. Se si chiede a Patrick Bodmer, come mai il nome Body Language? La risposta è questa:"Sì, “Body Language” rispecchia perfettamente la nostra idea di “dancefloor”. Si può dire che per noi la musica, quella che ci piace e che suoniamo, va di pari passo con il nostro modo di essere e di sentire. Per noi non si tratto “solo” di proporre musica ma di creare innanzitutto l’atmosfera tra le persone che si ritrovano nei club e che comunicano tra loro sia attraverso il linguaggio parlato che fondamentalmente con il linguaggio del corpo. La musica per noi è l’ingrediente essenziale che crea l’atmosfera di socialità e seduzione, deve poter dare spazio alla conversazione, al ballo e quindi anche dare la possibilità di trascorrere un buon momento. E’ basilare dare emozioni, non annoiare la gente cercando di capire le situazioni che ogni volta ti trovi davanti.

http://www.myspace.com/getmandy